GOTHULTI – Una scalata umanitaria sui ghiacci dell’Hindu Kush

8,00

La vicenda si svolge a Gothulti, uno sperduto villaggio situato nel nord-ovest del Pakistan, ove dominano le alte cime dell’Hindu Kush. La storia coinvolge una spedizione di scalatori italiani, giunti lassù per mantenere una promessa fatta due anni prima, ossia costruire in alta quota un acquedotto e relativa fontana per il villaggio, evitando così il rischioso usuale utilizzo di acque impure delle roggie circostanti.

Per un momento si fonderanno i destini e i desideri dei nostri protagonisti, tra gli altri Tarcisio lo scalatore che dovrà conquistare un vetta per denominarla Somerset Peak e poter così costruire l’opera umanitaria, e Iram, una bimbetta di cinque anni che sognava di poter giocare con la sua barchetta in acque chiete: il fontanile esaudirà il sogno.

La colorita vita dei villaggi dell’etnia Shinà, le lunghe marce sugli impervi ghiacciai e le scalate a vette superiori i 6000 metri sono il contesto in cui realizzare i progetti della spedizione Chantir Gah 2009.

REGIA DI STEFANO BANDIERA

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “GOTHULTI – Una scalata umanitaria sui ghiacci dell’Hindu Kush”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *